Internazionalizzazione del terroir Sicilia




Prosegue incessante il programma d' internazionalizzazione dei Vini di Sicilia con azioni ben mirate e messo in atto con strategia di sostegno all’export dall’Istituto Regionale della Vite e del Vino. Dopo New York e Londra, del 12 e 28 settembre 2011, la prossima tappa è Bruxelles-Expo per la 13° edizione di Megavino dal 21 al 24 ottobre 2011.


Saranno  24 le aziende siciliane vitivinicole e di liquori presenti che faranno parte dei 300 espositori provenienti da 28 paesi con più di 10.000 vini da degustare. Le aziende Siciliane porteranno in terra belga un bagaglio ricco delle rispettive produzioni enologiche che identificano il nostro territorio per farle conoscere al meglio per potere  essere sempre più competitivi anche negli anni a venire.



Le aziende presenti sono: Dispensa San Pietro. Limonio, Mimmo Paone, Piana dei Cieli, Terre di Bruca, Quignones, Feotto dello Jato, Lombardo Salvatore,Ippolito,Funaro, Fenec, Barone Sergio, Tola, Casa di Grazia, Vinci Vini, Baglio dei Fenicotteri, Brugnano, Vaccaro, Gaglio, Domina Miccina, Valdibella, Terre di Gratia, Fatascià e Milazzo.



Queste stesse, immediatamente dopo,  passeranno il testimone enologico siciliano ad altre 11 aziende che scatteranno verso l’Europa dell’est, nella capitale russa,  per la Moscow International Wine Expo che si terrà dal 27 al 28 ottobre 2011 . Le aziende vitivinicole presenti sono: Baglio Curatolo Arini 1875, Baglio di Pianetto, Cambria, Cantine De Gregorio, Cantine Europa, Castelvenus, Piana dei Cieli, Planeta, Vini Vaccaro, Abraxas vini e Calix Wine.



Grazie all’impegno notevole dell’IRVV e al direttore dell’ente Dott. Dario Cartabellotta  si stanno ottenendo azioni di marketing molto mirate con ottime prospettive di trovare ulteriori sbocchi  in altri mercati facendo conoscere, al resto del mondo,  le nostre eccellenze enologiche e territoriali.